Praticando

Esercizi per svuotare la mente

Segui
( 0 seguaci )
X

Segui

E-mail : *
* I tuoi dati verranno trattati solo per il servizio sottoscritto come prevede la Privacy Policy. Sottoscrivendo accetti e acconsenti al trattamento dei dati personali.

1° ESERCIZIO DI MEDITAZIONE PER SVUOTARE LA MENTE

Scopo dell’esercizio: Riuscire a controllare la mente e fermare i pensieri, creando i presupposti necessari che servono alla nostra essenza spirituale per potersi mettere in contatto con noi, donandogli piena fiducia e libertà per poter fornire ciò che è meglio per noi in quel momento (ripulirci dai blocchi, capire la nostra frequenza, aprire canali energetici, curare il corpo o semplicemente amarci) lasciando piena libertà all’energia di fluire in noi.

I risultati: Più fiducia in te stesso, maggior autostima, non scappi più da te stesso, incontro e contatto con la propria essenza spirituale, controllo sui pensieri e quindi sulle emozioni, vuoto mentale, auto guarigione spirituale (tutto ciò che hai bisogno ti viene donato) impari ad essere libero.

Occorre: CREDERCI, costanza (5, 10 minuti al di per iniziare) aumenta gradualmente fino ad un massimo di 60 minuti, un posto comodo (meglio seduto, altrimenti si rischia di addormentarsi), spegnere cellulare, telefono, tv e tutto ciò che può essere di disturbo.

Chi partecipa: Te e la tua essenza spirituale e nessun altro

Esercizio:

  • schiena dritta, piedi leggermente divaricati e ben radicati a terra, mani con dita stese appoggiate sulle cosce. OCCHI CHIUSI
  • ispira dal naso ed espira dalla bocca per tre volte
  • rilassati completamente con il corpo
  • Ripeti nella tua mente: dedico questo tempo a te mia essenza e chiedo di ricevere ogni volta tutto ciò che ritieni necessario donarmi. Mi abbandono totalmente a te e mi fido.
  • rimani fermissimo, rilassato con il corpo e in silenzio.
  • NON pensare a nulla, ogni volta che ti arriva un pensiero, tu ripeti sempre: “grazie, ma ci pensiamo dopo” e ritorna a mente vuota.
  • Non preoccuparti all’inizio la mente tenterà di tutto per interferire, anche con mail fisici di postura, tosse o pruriti vari.
  • RESISTI non muoverti e non grattarti, non darla vinta alla mente, assaporati la mente vuota e il silenzio
  • prendi tutto ciò che arriva sia come sensazioni di scorrimento energetico, visualizzazioni di immagini ecc.
  • Apri dolcemente gli occhi,inizia a prendere visione del tuo corpo e sentirne la presenza sulla sedia,muoviti con calma partendo dai piedi.

Puoi alzati è finito (potresti avere sensazioni di vertigini)

Più il tempo passa e più avrai il pieno controllo dei pensieri e il vuoto mentale e più la tua essenza potrà comunicare con te.

Arriverà tempo in cui ti chiederai: “come faccio a riconoscere i messaggi che sono dell’essenza e quelli che invece sono della mente?”

NON potrai sbagliarti…. man mano che andrai avanti nel tuo percorso troverai tutte le risposte, perché ti verranno fornite dalla tua essenza spirituale nonché dalla tua guida divina. Per ora lavora sul vuotare la mente e prenderti tutto ciò che la tua essenza ti dona.

Vai tranquillo, sei in buone mani non pensi? In fondo sei nelle tue,devi solo incontrarti!

BUON LAVORO a te e alla tua essenza spirituale

Alla tua mente dico: fai la brava e interferisci poco tra di loro 🙂

Riguardo l'autore

Lotag

Mi chiamo Gulisano Germano, studio, pratico e indago nell'esoterismo da oltre 30 anni.

Da quando ero bambino sono stato coinvolto in fenomeni paranormali che mi hanno incuriosito a scoprire di più.

Nei miei studi ho approfondito varie religioni, visitato vari luoghi di potere e apparizioni e ho messo in pratica anche tradizioni tolteche sciamane.

Per un errore di quando ero piccolo avevo chiuso i contatti col paranormale soffermandomi solo alle studio, senza pratiche, poiché ero stato ingannato dalle ombre e mi hanno attaccato. Poi un giorno trovo la "chiave" per liberami delle ombre e riprendermi la mia vita.

Da qual momento sono stato chiamato dal mio spirito guida. Ho iniziato con lui un primo contatto tramite metafonia, per avere informazioni dirette senza influenze mentali e culturali.

Egli mi ha chiesto di aiutare chiunque avesse bisogno di ritrovare la luce e la pace.

Ho accettato in libero arbitrio e mi trovo adesso in questa "missione".

La luce è di tutti, quindi non importa quale filosofia religiosa tu segua, non sono qui per convertire, ma per aiutare e rafforzare il tuo cammino, che tu hai scelto.

Non è la fine, ma la mia "partenza".

Di imparare non si finisce mai, ma sarò disponibile a condividere le mie esperienze e quello che continuo ad imparare per servire la luce.

Ho scelto la luce, servo la luce.

Aggiungi commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Non perderti tutti i miei articoli

Seguimi
Tot. seguaci: 4
X

Seguimi

E-mail :*
* I tuoi dati verranno trattati solo per il servizio sottoscritto come prevede la Privacy Policy. Sottoscrivendo accetti e acconsenti al trattamento dei dati personali.

Categorie