Praticando

Contemplazione

Un esercizio molto utile e facile è la “Contemplazione”.

Tale esercizio si tratta di mettersi comodi, immobile, senza pensare mai a nulla e star ad osservare un punto ben preciso tenendo lo sguardo fermo in quel punto ma la visuale panoramica e non strizzare gli occhi per tutto il tempo.

Il punto da osservare consigliato è qualcosa di “insolito” che tutti i giorni non si presta attenzione, come ad esempio, un’ombra di una pietra o lo spazio tra le foglie in un albero ecc…

Scegliete accuratamente il posto dove farlo, è consigliato un posto all’aperto ma tranquillo, dato che già è difficile “non pensare”, figuriamoci se farlo con “disturbi” presenti nell’ambiente circostante!

Iniziate facendo poco tempo, quando avrete “padronanza” di quel tempo aumentate la durata.

Tale esercizio è una forma meditativa, ma tra le tante cose, permette di recuperare energie che si sprecano per “reggere il mondo” (termine tratto da terminologia sciamaniche)

Segui
( 0 seguaci )
X

Segui

E-mail : *
* I tuoi dati verranno trattati solo per il servizio sottoscritto come prevede la Privacy Policy. Sottoscrivendo accetti e acconsenti al trattamento dei dati personali.

Riguardo l'autore

Lotag

Mi chiamo Gulisano Germano, studio, pratico e indago nell'esoterismo da oltre 30 anni.

Da quando ero bambino sono stato coinvolto in fenomeni paranormali che mi hanno incuriosito a scoprire di più.

Nei miei studi ho approfondito varie religioni, visitato vari luoghi di potere e apparizioni e ho messo in pratica anche tradizioni tolteche sciamane.

Per un errore di quando ero piccolo avevo chiuso i contatti col paranormale soffermandomi solo alle studio, senza pratiche, poiché ero stato ingannato dalle ombre e mi hanno attaccato. Poi un giorno trovo la "chiave" per liberami delle ombre e riprendermi la mia vita.

Da qual momento sono stato chiamato dal mio spirito guida. Ho iniziato con lui un primo contatto tramite metafonia, per avere informazioni dirette senza influenze mentali e culturali.

Egli mi ha chiesto di aiutare chiunque avesse bisogno di ritrovare la luce e la pace.

Ho accettato in libero arbitrio e mi trovo adesso in questa "missione".

La luce è di tutti, quindi non importa quale filosofia religiosa tu segua, non sono qui per convertire, ma per aiutare e rafforzare il tuo cammino, che tu hai scelto.

Non è la fine, ma la mia "partenza".

Di imparare non si finisce mai, ma sarò disponibile a condividere le mie esperienze e quello che continuo ad imparare per servire la luce.

Ho scelto la luce, servo la luce.

Aggiungi commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Non perderti tutti i miei articoli

Seguimi
Tot. seguaci: 5
X

Seguimi

E-mail :*
* I tuoi dati verranno trattati solo per il servizio sottoscritto come prevede la Privacy Policy. Sottoscrivendo accetti e acconsenti al trattamento dei dati personali.

Categorie