Cos'è l'abduction?

Cos’è l’abduction?

Segui
( 0 seguaci )
X

Segui

E-mail : *
* I tuoi dati verranno trattati solo per il servizio sottoscritto come prevede la Privacy Policy. Sottoscrivendo accetti e acconsenti al trattamento dei dati personali.

Ma in cosa consiste l’esperienza legata agli avvistamenti ed alle abduction? Una prima modalità che riporto per fare chiarezza è la cosiddetta classificazione di Hynek. (tratta da Wikipedia,l’enciclopedia libera).

La classificazione Hynek è un sistema studiato per discriminare i diversi tipi di avvistamenti di UFO. L’astrofisico statunitense di origine cecoslovacca Josef Allen Hynek identificò 6 tipi base di avvistamento, tre a distanza e tre ravvicinati.

Gli avvistamenti a distanza hanno un’importanza per lo più statistica, mentre i casi di studio (per esempio sulla fisica del fenomeno) sono per lo più gli incontri ravvicinati, ovvero le osservazioni che avvengono a meno di 200 m di distanza e che offrono al testimone la possibilità di percepire il fenomeno nei suoi dettagli. Sono riportati i sei tipi di avvistamenti, le cui differenze sono semplicemente dovute a differenti possibilità di osservazione e di percezione della situazione: a seconda cioè che l’avvistamento avvenga di notte e di giorno, ad occhio nudo o tramite strumenti, a maggiore o minore distanza.

Gli avvistamenti a distanza

Luci notturne, bagliori o luci che compiono traiettorie non convenzionali per la nostra tecnologia (accelerazioni improvvise, manovre a zigzag con angoli molto stretti, …).

Oggetti diurni, analogo del precedente con l’aggiunta della visione di corpi. In genere metallici circolari o sigariformi, capaci di movimenti che sembrano violare le leggi fisiche conosciute: velocità supersoniche senza produzione del bang sonico, arresti improvvisi seguiti da accelerazioni spaventose, stazionamenti in aria, …
Radar-visuali, tracce sullo schermo radar di target ben definiti (con le caratteristiche dinamiche definite nei precedenti punti) con contemporanea percezione visuale (bagliori, luci od oggetti metallici), nello stesso punto del cielo scandagliato dal radar.

Gli incontri ravvicinati

Primo tipo: visione dell’oggetto non identificato, senza interazioni di natura fisica con l’oggetto stesso. L’osservazione è sufficientemente dettagliata da riuscire a distinguere eventuali cupole, oblò, nonché forma e/o bagliori e suoni (ronzii o sibili) emanati;

Secondo tipo: alla visione dell’oggetto volante non identificato, si aggiungono le manifestazioni di effetti fisici di interazione con l’ambiente e le persone quali:

  • tracce sul terreno, come per esempio i noti crop circles o le bruciature del terreno laddove è stato visto l’UFO atterrare. Spesso si hanno più punti in un terreno, disposti secondo una determinata geometria, in cui compare questo genere di fenomeno;
  • effetti elettromagnetici, subiti dalle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Tipici esempi sono, in presenza di un incontro ravvicinato del II tipo, lo spegnimento della macchina all’improvviso, le interferenze radio o sulla strumentazione di bordo di aerei;
  • effetti luminosi insoliti, luci emanate dall’UFO in determinate direzioni con comportamento intelligente;
  • effetti sugli animali, animali spaventati per diverso tempo dopo l’avvistamento.
  • effetti sull’uomo, paralisi momentanea, senso di soffocamento,ustioni, irritazioni agli occhi.

Terzo tipo: aggiunge ai precedenti l’incontro coi presunti occupanti dell’UFO;

ESTENSIONE DELLA CLASSIFICAZIONE DIHYNEK

La classificazione Hynek si ferma alle precedenti 6 tipologie di avvistamento. Interazioni più specifiche cogli alieni non sono contemplate nella precedente, che perciò è stata estesa con le tipologie di IV e V tipo.

Quarto tipo: abduction o rapimento, cioè presunto sequestro di testimoni da parte degli occupanti dell’UFO, in genere per scopi scientifici: gli alieni somministrano al rapito test per studiare la natura umana. Di rado i rapiti descrivono il rapimento come una “chiacchierata”cogli uomini delle stelle.
Il quinto tipo (in cui i lrapito è utilizzato per la creazione di una razza ibrida umano aliena tramite rapporti sessuali con gli alieni o tramite inseminazione artificiale) può, a mio parere, essere collocato nella categoria degli incontri ravvicinati del quarto tipo.

LA SINDROME DA ABDUCTION

Per quanto riguarda nello specifico l’abduction, definita anche sindrome da abduction, riporterò l’articolo di Corrado Malanga “Dopo un rapimento”, in cui illustra come sia possibile identificare, nei soggetti rapiti, alcune caratteristiche sintomatologiche:

Presenza di cicatrici

Le cicatrici possono essere poste in vari punti del corpo tra cui segnaliamo: sotto il ginocchio, sul piano tibiale (corrispondente ad un prelievo di tessuto osseo sulla tibia e di forma circolare convessa di diametro di mezzo centimetro circa), dietro il gomito(sotto forma di piccolo taglio), dietro il padiglione auricolare (al tatto si sente come una sfera sottocutanea), sotto l’occhio(come una linea di sottile tessuto in bassorilievo), dietro la schiena (posti orizzontalmente, linee in bassorilievo anche molto lunghe 10-15 cm), sul ventre (tondi bruni di forma sempre geometrica attorno all’ombelico), sui genitali (tagli sottili), sul petto (cerchi sovrapposti muniti di centro geometrico), sulle dita delle mani o sull’alluce del piede (piccoli tagli), nell’apparato boccale interno (con sutura del piano palatale sinistro), dietro il collo (tre punti geometricamente disposti a triangolo (per probabile prelievo di midollo spinale,quello interno e per introduzione di anestetico quelli laterali), all’altezza delle spalle al centro della schiena stessa, nell’incavo tra polpaccio e coscia, dietro il ginocchio(tre punti identici a triangolo che sembrano dei nei perfettamente rotondi).

Sotto alcuni di questi segni esiste la presenza di un impianto cioè di una traccia di oggetto di varia natura identificabile radiograficamente o con la Tac (Tomografia assiale computerizzata) o l’NMR (Nuclear Magnetic Resonance).

Presenza di flashback

L’addotto è caratterizzato, noi diremmo più propriamente perseguitato dalla presenza di immagini veloci che si alterano nella sua mente nei momenti di particolare rilassamento.

Si tratta di stimoli dell’inconscio che tenta di avvisare il cosciente che qualcosa di strano è accaduto.

Tali immagini vengono fuori quando uno meno se lo aspetta: quando si legge un libro, quando si guarda la televisione, quando si parla con una persona.

Nel momento cioè in cui il subconscio ha allentato i controlli sull’inconscio quest’ultimo mette in atto una strategia rivelatrice di contenuti nascosti.

Così per esempio, i soggetti che stanno addormentandosi si risvegliano immediatamente in preda al panico causato da qualcosa che è insito dentro di loro ed impalpabile.

L’inconscio in questi casi aspetta che il subconscio si addormenti per sparare la sua cartuccia che dice… non dormire che se dormi vengono a prenderti….

I flash back scattano anche per associazione involontaria ed un’immagine vista od un odore od un rumore percepito fanno ritornare alla mente immagini di vissuti dimenticati.

È normale che ciò accada poiché si sollecitano i centri legati al ricordo associativo.

Stati depressivi ciclotimici

Tali stati prendono in consegna i nostri addotti ciclicamente e sono dovuti al fatto che i soggetti soffrono di una inconscia paura di essere ripresi senza poterci fare nulla.

Questo stato porta al raggiungimento di stati depressivi che potenzialmente potrebbero condurre il soggetto a fuggire dalla realtà con qualsiasi mezzo a sua disposizione.

Frenesie per i viaggi improvvisi, cambiamento di lavoro o di abitudini, suicidio. Gli addotti sono solitari fin da piccoli.

Idea di non essere di questo pianeta

Indistintamente tutti i soggetti esaminati credono dentro il loro profondo di provenire da un’altra parte del cosmo, di avere figli sparsi su qualche pianeta e comunque manifestano un’ansia la cui causa è la permanenza sulla Terra in corpi che non gli appartengono.

Quello che infastidisce i soggetti addotti non è il rifiuto della corporalità bensì la presenza della stupidità umana.

E’ come se i soggetti si dicessero di non farcela più a vivere in una società in cui non ci sono valori importanti. Gli addotti sono ecologisti.

Presenza di sogni indicatori

I sogni indicatori di situazioni particolari sono i sogni di esseri piccoli grigi e maleodoranti con occhi neri tutto pupilla, di varie fattezze con quattro o sei dita, mai cinque. Si sognano esseri alti con sei e cinque dita, mai quattro ed esseri con occhi muniti di pupilla verticale.

Sogni di basi sotterranee in cui anche militari terrestri fanno la loro parte. Sogni di avere dei figli gli alieni ed a volte di vederli. Sognare di prendere parte a strani allenamenti di tipo militare dove si è impegnati in vere e proprie azioni militari.

Azioni particolari

Bere molti litri di acqua di seguito senza fermarsi, in altre occasioni mangiare eccessivamente salato, svegliarsi ricoperti di una strana polverina gialla che risulta fluorescente alla lampada di Wood (questo è un ulteriore test da effettuare sugli addotti), svegliarsi in una posizione inusuale o senza una parte del pigiama (per le donne quasi sempre la parte di biancheria intima).

Svegliarsi con il pigiama al contrario o con una parte del pigiama o della camicia da notte ripiegata sotto il letto, vicino alla finestra o da qualche altra assurda parte della stanza.

Avvistamenti

Gli addotti hanno sempre visto, nell’arco della loro vita molti ufo ma non hanno mai dato importanza alle molte luci notturne od altre cose viste e ricordate ma quando si va a ricordare meglio il fenomeno ci si accorgerà che il ricordo appare troncato inspiegabilmente.

Di solito il soggetto si trova davanti all’ufo ma non sa come è cominciata l’esperienza e nemmeno come finisce anche se l’ufo è molto lontano.

Stati di coscienza allargati

La presenza di stati di coscienza allargati è una prerogativa di molti addotti nei quali si instaura l’idea che l’Universo sia molto più grande ed abitato di quello che appare.

Questi addotti pensano che la religione (quella cattolica per l’Italia) sia una fesseria.

Alcuni addotti sembrerebbero manifestare particolari proprietà ESP, almeno questa sarebbe una loro convinzione che comunque troverebbe conferma nel chimismo alterato della ghiandola pineale dei soggetti in questione che sarebbe stata sottoposta a bombardamenti di campi magnetici pulsati per avere il controllo della memoria e delle azioni dell’individuo.

Su questo particolare aspetto della questione vedere la Ipotesi di Super Spin, ultima parte.

Questi allargamenti di coscienza non sarebbero secondo noi, da attribuirsi agli alieni che ci vogliono far fare un salto qualitativo ma semplicemente ad un sottoprodotto dei rapimenti da una parte del tutto biochimico ad opera della melatonina secreta dalla pineale e dall’altro dal fatto che gli addotti dentro di loro conoscono una verità che li pone del tutto inconsciamente,su un piano sociale e spirituale più elevato.

Missing time

Gli addotti hanno sovente momenti della loro vita che fanno fatica a ricordare od hanno completamente rimosso. Sono facilmente individuabili con opportune tecniche di PNL e sono caratterizzati dalla mancanza di cronologia delle cose fatte.

In altre parole il soggetto non sa cosa ha fatto prima e cosa dopo. Non sa più mettere insieme l’intero episodio nel suo insieme e questo aspetto è da relazionarsi con il sistema di alterazione della memoria indotto dagli alieni.

Si tratta di pulsazioni di campo magnetico sulla pineale come in altra sede abbiamo già detto.

Difficoltà a correlarsi con esseri di sesso opposto

Tale difficoltà si esplica nel tentativo di avere un’attività sessuale normale ma che invece è totalmente frustrata in quanto tali soggetti non riescono ad avere un rapporto completo con il partner in quanto colpiti da paura inconscia.

Sia maschi che femmine in realtà ricorderebbero quello che abbiamo definito come “aspetto della sessualità degli addotti descritti in situazioni ipnotiche” e rivivrebbero inconsciamente qualcosa che loro hanno erroneamente collocato nella sfera degli abusi sessuali.

In alcuni casi tale difficoltà si estrinseca nel rispettare, contro voglia, la volontà aliena che sarebbe contraria a permettere rapporti sessuali al rapito, quasi questo dovesse essere preservato o conservato solo per gli alieni.

1600 1920 Il Cammino di Luce
Condividi

Lascia una risposta

Lotag

Mi chiamo Gulisano Germano, studio, pratico e indago nell'esoterismo da oltre 30 anni. Da quando ero bambino sono stato coinvolto in fenomeni paranormali che mi hanno incuriosito a scoprire di più. Nei miei studi ho approfondito varie religioni, visitato vari luoghi di potere e apparizioni e ho messo in pratica anche tradizioni tolteche sciamane. Per un errore di quando ero piccolo avevo chiuso i contatti col paranormale soffermandomi solo alle studio, senza pratiche, poiché ero stato ingannato dalle ombre e mi hanno attaccato. Poi un giorno trovo la "chiave" per liberami delle ombre e riprendermi la mia vita. Da qual momento sono stato chiamato dal mio spirito guida. Ho iniziato con lui un primo contatto tramite metafonia, per avere informazioni dirette senza influenze mentali e culturali. Egli mi ha chiesto di aiutare chiunque avesse bisogno di ritrovare la luce e la pace. Ho accettato in libero arbitrio e mi trovo adesso in questa "missione". La luce è di tutti, quindi non importa quale filosofia religiosa tu segua, non sono qui per convertire, ma per aiutare e rafforzare il tuo cammino, che tu hai scelto. Non è la fine, ma la mia "partenza". Di imparare non si finisce mai, ma sarò disponibile a condividere le mie esperienze e quello che continuo ad imparare per servire la luce. Ho scelto la luce, servo la luce.

Tutti gli articoli di : Lotag
Vuoi chattare con me?